Panarea, Isole Eolie, Info utili su cosa fare e cosa vedere a Panarea - Case vacanze e appartamenti a Salina, Isole Eolie. Foto, recensioni, prenota online.

Salina Turismo - Case Vacanze
Salina Turismo
Case vacanze
Isole Eolie
Abbiamo selezionato per voi
le migliori Case Vacanze alle Isole Eolie
Tel. +39 090 9844089
Cell. +39 333 6031827
Case Vacanze - Isole Eolie
+39 333 6031827
Case vacanze alle Isole Eolie
+39 333 6031827
Vai ai contenuti

Menu principale:

ISOLA DI PANAREA: TUTTO QUELLO CHE DOVETE SAPERE PRIMA DI VISITARLA
>> Le Isole Eolie
>> Salina
>> Lipari
>> Vulcano
>> Stromboli
>> Isola di Panarea
>> Filicudi
>> Alicudi
>> Come raggiungerci
>> Geologia, flora e fauna
>> Storia e Musei
>> Eventi e Sagre
Panarea - (Superficie: 3,4 Kmq) Panarea è l'isola più piccola dell'arcipelago eoliano ed è un'isola molto scenografica; una delle più incantevoli dell'arcipelago.
L'apparato vulcanico complessivo si deve ritenere il più antico rispetto agli altri delle Eolie e del vulcano originale rimane solo la parte orientale perché quella occidentale ha subìto diversi sprofondamenti che hanno ridotto di molto la primitiva superficie dell' isola.



Panarea, per orientarsi:

San Pietro è il centro dell'Isola, in cui si trova il molo adibito allo sbarco di aliscafi. Dall’area portuale si snodano tutte le stradine che conducono ai tre centri abitati di San Pietro a est, Drautto a sud-ovest e a nord-est Ditella. Le modeste dimensioni dell’isola permettono di girarla completamente a piedi ma ciò non toglie la possibilità di prendere il classico e pittoresco taxi eoliano, un’apetta sapientemente adibita al trasporto di persone o le classiche macchine elettriche.

Famosa è la sorgente termale adiacente all’area portuale che si manifesta con l’emanazione dal fondale di acqua calda a 50°C, sfruttata a scopo terapeutico. Percorrendo la stradina che conduce verso la montagna si entra nel centro abitato del paese. L’abitato si sviluppa lungo un dolce pendio sormontato da terrazzamenti che venivano utilizzati a scopo agrario.
Le case mantengono un’architettura dal tipico colore bianco.
Percorrendo la strada a monte si incontra la chiesetta di San Pietro.
Tra le vie che compongono l’abitato di San Pietro, trova spazio il piccolo museo di Panarea, sede distaccata del museo Barnabò Brea di Lipari. Al museo sono esposti rinvenimenti che raccontano sia la storia geologica che quella umana con reperti risalenti al Neolitico e alla media età del Bronzo, quasi tutti rinvenuti nel villaggio preistorico di Capo Milazzaese.

Dalla chiesa di San Pietro, percorrendo la strada panoramica in direzione sud, si giunge a Drautto. A sud della zona abitata, dopo aver superato un promontorio roccioso, si arriva alla frequentata Caletta degli Zimmari, spiaggia di sabbia.
Continuando nella medesima direzione si arriva a Punta Milazzese, sede di un villaggio preistorico dove ancora oggi sono ben visibili i resti delle 23 capanne che lo componevano. Da qui un antico sentiero conduce a Cala Junco, la baia che lo compone è a forma di anfiteatro, delimitata ai lati da stravaganti formazioni rocciose che creano così una piscina naturale.

Dall’abitato di San Pietro, girando a destra in direzione nord, arriviamo a Ditella, piccola contrada conosciuta sopratutto per le sorgenti termali e per le innocue fumarole della Spiaggia Calcara, situata in una conca, probabilmente resto di un edificio vulcanico collassato che regala un paesaggio scottante perchè dal suolo si elevano i gas delle fumarole.

Basiluzzo è situato a circa 2 miglia a nord-est di Panarea e si estende su una superficie di 300 mq, rappresentando l’isolotto disabitato più grande delle Isole Eolie.




by Salina Servizi Turistici
e-mail: info@salinaturismo.it
P.IVA : 03092210834
N. Iscriz. REA : ME-212093ucipit asan.
+39 090 9844089
+39 333 6031827
Salina Turismo
Via Roma, 115
98050 Malfa (Me)

Torna ai contenuti | Torna al menu